25.01.2019
|
2 Commenti
||
foto domiciliari

“Accogli un bambino bielorusso “  è un progetto che prevede l’ospitalità in famiglia, di minori che provengono dal territorio bielorusso e che vivono in istituto. Questi minori vivono una condizione di forte disagio sociale e per questo, poter contare su una solida famiglia che li aiuti, può essere uno strumento davvero prezioso.

Come in qualsiasi progetto che si rispetti, una delle fase fondamentali per la sua riuscita, è legata all’importanza del monitoraggio. L’Associazione Alessandro Peluso onlus, articola tali processi di monitoraggio principalmente in due fasi.

La coppia 

La prima fase riguarda la scelta della coppia. Una volta selezionata, la potenziale famiglia accogliente viene accompagnata nel processo conoscitivo del progetto in tutte le sue fasi.  Vengono così organizzati incontri in cui grazie alla presenza di una sociologa e una psicologa, le famiglie iniziano un iter conoscitivo fatto di regole, suggerimenti, consigli, importanti per far si che questo progetto possa essere affrontato nel migliore dei modi e con la giusta consapevolezza.

La famiglia con bambino

La seconda fase riguarda le visite domiciliari. Una volta arrivato il minore e  una volta che si è inserito nel tessuto familiare, l’accompagnatrice bielorussa ha il compito di monitorare il soggiorno del bambino e assicurarsi che stia bene e che le sue esigenze siano rispettate. L’assistente, oltre a valutare gli ambienti della casa, lo stato del bambino,  trascorre del tempo con il nucleo familiare per una giornata di confronto.

Per una  buona accoglienza non deve mai mancare un buon monitoraggio!

 

 

 

 

2 responses on “Il monitoraggio…..uno strumento importante!

  1. Adele scrive:

    Vorrei partecipare a questo progetto di accoglienza di bambini russi.. Contattatemi.

    • Angela scrive:

      buon giorno signora adele la prego di contattare il numero 3477122593 Antonella e lei vi darà tutte le informazioni
      saluti
      Associazione Alessandro Peluso onlus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »