family

La parola dono, rimanda all’atto del donare  qualcosa che possa essere un bene materiale o spirituale, senza per  forza ricevere nulla in cambio. Partendo proprio da questa affermazione, e in occasione della ricorrenza del 4 ottobre, giorno proprio dedicato al dono, vogliamo concentrarci su ciò che possiamo fare per le persone appartenenti alla categoria più indifesa e cioè  quella dei bambini.

Come molti di voi già sapranno la nostra associazione Alessandro Peluso onlus, si occupa di iniziative a tutela dell’infanzia  e tra i vari progetti c’è quello di accoglienza denominato appunto “Accogli un bambino Bielorusso” che prevede l’ospitalità di minori,  provenienti da orfanotrofi, da parte di famiglie che decidono di ospitarli per le vacanze invernali ed estive.

“Genitori supereroi”

Le  famiglie che aderiscono al progetto sono composte da persone semplici, che lavorano, che si dedicano agli impegni della vita di tutti i giorni,  eppure non sono persone come tutte le altre, per noi sono persone speciali dalla grande sensibilità e dal grande cuore, pronte a offrire il loro tempo, le loro risorse ed energie, pronte a lasciare andare questi bimbi quando è il momento di partire e pronti ad attenderli con tutta l’emozione che esista quando stanno per ritornare,  insomma per noi, ma soprattutto per i bambini accolti queste non sono persone comuni,  ma sono veri e propri supereroi.

Donare amore

Non c’è infatti dono più grande che una coppia possa fare  ad un bambino orfano, che al mondo non ha nessuno, e cioè quello di regalargli una famiglia. Questi piccoli bimbi, a causa delle loro condizioni non sanno cosa significa godere dell’affetto genitoriale e per questo inizialmente spesso le prime accoglienze sono sempre un po’ difficili, solo le famiglie che lo desiderano veramente riusciranno ad abbattere i muri della diffidenza e a diventare  per bambino un punto di riferimento.

E’ vero, il bambino ritornerà in istituto e starà lontano per diversi  mesi, ma in cuor suo, non dimenticherà ciò che ha vissuto in Italia, saprà che non molto distante da lui c’è una famiglia che aspetta il suo ritorno e che lo ama più di ogni altra cosa al mondo, ed è questo il dono più grande che si possa fare ad un bambino.

Ricordiamoci sempre che l’amore, quello autentico non è mai egoista, non vuole nulla in cambio, ma soprattutto che l’amore è fatto per essere donato.

Buona giornata del dono a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »