Da alcuni anni, quasi 20, la mia famiglia ospita bambini provenienti dalle zone disastrate di Chernobyl. E lo facciamo come molte altre: nel periodo natalizio e nel periodo estivo. Scoprire un’associazione come questa, mi ha dato una immensa gioia ed ha accresciuto quel senso di fiducia nel prossimo che oggi si è un pò perso a causa di tante cose. Partecipare ad uno dei loro eventi, per me, non rappresenta un episodio, ma l’inizio di una collaborazione fissa, certa ed irrinunciabile per il futuro. Vorrei pubblicamente ringraziarli tutti, per ciò che fanno per i bambini e per l’impegno umano e professionale, nella memoria di Alessandro, regalando un pò di quel futuro a lui negato, a chi ancora non può sperarci del tutto. Grazie e sempre così. Io ci sono. Gigio Rosa

VAI AL SITO WEB DI RADIO MARTE STEREO

Translate »